Comunica gli impatti non finanziari per creare valore e integrare la sostenibilità in azienda

Il Bilancio di Sostenibilità rappresenta uno dei principali strumenti di comunicazione e condivisione con gli Stakeholder delle tematiche non strettamente economiche

Se sei una PMI potresti non essere obbligata a redigerlo, ma le normative stanno cambiando e sempre più aziende non obbligate scelgono di pubblicarlo.

 

Scopri perché

Perché è importante redigere un Bilancio di sostenibilità

Per ridurre i costi e sviluppare nuovi prodotti e servizi

Per creare valore e migliorare il rapporto con gli stakeholder

Per aiutare le PMI a soddisfare i requisiti delle grandi aziende

Per aumentare la possibilità di accedere a finanziamenti 

L’impatto delle attività aziendali sul tessuto sociale e ambientale è sempre più importante, anche per le PMI che non sono obbligate a redigerlo.

Noi ti aiutiamo a

qode-np-item
1
Definire le strategie di dialogo con gli Stakeholder
qode-np-item
2
Identificare le tematiche che influenzano gli stakeholder (Analisi di materialità)
qode-np-item
3
Rendicontare gli indicatori rilevanti
qode-np-item
4
Definire gli obiettivi di miglioramento
qode-np-item
5
Comunicare i risultati ottenuti

Ti aiutiamo a comunicare gli impatti non finanziari per creare valore e integrare la sostenibilità in azienda

Scarica la nostra guida per capire come realizzare un Bilancio di sostenibilità e quali sono le opportunità per chi lo pubblica.

La nuova legislazione
e i soggetti obbligati

La legislazione proposta prevede che gli stati membri dell’UE recepiscano la CSRD (Corporate sustainability reporting directive) entro il 1° dicembre 2022 e che le sue disposizioni si applichino a partire dal 1 gennaio 2023, ossia per i report che saranno pubblicati nel 2024.

markus-spiske-JnT4Mjq5n_E-unsplash

SOGGETTI OBBLIGATI

> Tutte le società quotate nei mercati regolamentati europei (ad esclusione delle micro imprese), incluse le società non europee che sono quotate in mercati europei


> Le piccole-medie imprese quotate
con applicazione dal 1 gennaio 2026


> Tutte le società che soddisfino almeno 2 dei 3 requisiti dimensionali
previsti per almeno due esercizi consecutivi:

  • numero medio di dipendenti pari a 250,
  • tot. stato patrimoniale di €20 milioni,
  • tot. ricavi pari a €40 milioni


> Tutti gli istituti di credito e assicurazioni
quotati e non quotati di grandi dimensioni

Perché sceglierci per realizzare il tuo Bilancio di sostenibilità.

azzerolegambiente_kyoto

Siamo una società di consulenza per la sostenibilità e l’energia fondata nel 2004 da due delle più grandi Associazioni ambientaliste italiane, Legambiente e Kyoto Club, con all’attivo:

+250 consulenze sulla sostenibilità
20 anni di esperienza

Alcune aziende che hanno realizzato il Bilancio di sostenibilità
grazie al nostro supporto.

Fai come loro!

logo_agras
agras_carbon_footprint_shesir-updraft-pre-smush-original
SETTORE: PET FOODS

Agras Pet Foods, azienda Italiana nel settore pet food attraverso la commercializzazione in Italia e all’estero dei marchi Shesir-Stuzzy

 

L’azienda è da sempre impegnata per far sì che i propri prodotti siano espressione dei valori aziendali: dalla selezione dei fornitori con criteri di sostenibilità, alle iniziative intraprese per l’ambiente e la solidarietà, l’attenzione al consumatore si inserisce in un più ampio processo di ricerca del benessere e miglioramento della qualità di vita per la comunità.

logo_fumagalli
qualita-senza-dubbi
SETTORE: PRODUZIONE ALIMENTARE

Fumagalli Industria Alimentari, salumificio che ha fatto conoscere la ricca tradizione gastronomica lombarda all’estero

 

L’azienda rinnova il proprio impegno nello sviluppo sostenibile prendendo in considerazione i temi dell’ambiente, del benessere animale, della sicurezza alimentare per i consumatori e della particolare attenzione che l’azienda ha per la valorizzazione del territorio.

logo_bestway
b205fb6c-hdg_bst56405_5
SETTORE: PRODOTTI E SERVIZI PER IL TEMPO LIBERO

Bestway, azienda internazionale di prodotti e servizi per il tempo libero con una forte attenzione per i propri dipendenti.

 

Il Bilancio sottolinea, oltre agli aspetti economici e ambientali, anche quelli di tipo sociale, quali il forte tasso di inclusività e innovatività dell’azienda, l’introduzione dello smartworking, nonché un forte radicamento sul territorio segnalato anche dalle donazioni alle realtà sociali e assistenziali del territorio.

Con la nostra guida gratuita avrai una panoramica sul Bilancio di sostenibilità, le informazioni che deve contenere, quali sono gli obblighi da rispettare e le opportunità da cogliere.

Redigere un Bilancio di sostenibilità è importante per:

> Ridurre i costi e sviluppare nuovi prodotti e servizi
> Creare valore e migliorare il rapporto con gli stakeholder
> Per aiutare le PMI a soddisfare i requisiti delle grandi aziende
> Aumentare la possibilità di accedere a finanziamenti



    Via Genova 23,
    Roma